Notizie

Film Lovers. Corso di fotografia analogica e camera oscura.

Le belle iniziative vanno appoggiate, senza nessuna esitazione.
Questo è quello che abbiamo immediatamente pensato quando i ragazzi di Wedo.lab ci hanno raccontato della loro iniziativa “accademica”.
Nel tempo abbiamo elaborato alcuni piccoli tutorial ma ora per tutti i nunziatesi, stabiesi, pompeiani, corallini, trecasesi e poi giù fino ai sorrentini e su fino ai puteloani l’occasione è ghiotta; per tutti quelli che si affretteranno (i posti sono limitati) ci sarà l’opportunità di imparare, sperimentare, lavorare, fare pratica sui sali d’argento.

Qui vi riportiamo direttamente alcuni dettagli nel programma per far venire a tutti la voglia di muovere le dita e mandare una mail a info@wedolab.it

“Il corso di fotografia analogica e camera oscura ha la durata di 3 mesi con appuntamenti settimanali che si terranno la Domenica dalle 18:30 alle 20:30, presso il WEDO. Creative lab.
Il corso ha una durata di 22 ore suddivise in lezioni pratico/teoriche ed una escursione fotografica: è rivolto a tutti, principianti e non.
Si inizierà con una breve introduzione alla storia della fotografia utilizzando concretamente attrezzatura d’epoca e apparecchi handmade come la meravigliosa Pinhole che vi aiuteremo a costruire.
Una volta compresa la tecnica fotografica e il meccanismo della macchina fotografica esploreremo i principi della luce imparando ad utilizzarli al meglio.
Il corso prediligerà una didattica pratica, dalla costruzione di una macchina fotografica analogica, all’uscita fotografica fino allo sviluppo e stampa in camera oscura imparando tutti i segreti e curiosità della tecnica fotografica: inoltre scoprirete come produrre degli acidi ecologici con il caffè!”

Non rimane che scorrere un pochino più sotto e scoprire la locandina che riporta alcune importanti informazioni senza dimenticare, prima di tutto, di piacciare la pagina facebook di WEDO.Creative Lab, poi di correre a ficcanasare nell’evento facebook dedicato al corso di cui vi stiamo parlando (se non avete ancora capito di cosa stiamo parlando a questo punto cominceremo a dubitare dell’integrità della vostra memoria, quindi meno canne e più fotografie).


 

Alessandro Lannocca

Nasce a Saluzzo ma ora vive un po' a Polonghera ma spesso è a Torino. Incontra la fotografia analogica in uno splendido corso durante l’inverno del 2008 passato a Madrid (in Erasmus) col prof. Guillermo, in cui ha l’occasione di sperimentare pellicole, liquidi ed ingranditori. Da allora scatta, stampa, scrive.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.