Mostre Notizie

Ceva è amore

Qualche tempo fa c’erano delle pubblicità dove la gente tornata da determinate crociere piangeva al ricordo della stessa e non riusciva più a calarsi nella realtà quotidiana.
La sensazione e la nostra idea generale è un po’ quella.


Ceva – Panorama

Finito il “Weekend dell’arte” avremmo subito voluto cominciarne un altro.
Qualcuno ha scritto che chi non sarebbe venuto aveva torto, non mi sento di smentire.
Ceva ci ha accolto nel modo migliore possibile.
La città è un gioiello incastrato nelle montagne, un borgo ventilato disegnato da strette vie e portici a volta. Ceva è bella.

Gli omini e le donne verdi sono stati gentili, disponibili, sorridenti e simpatici (per chi non lo sapesse questi omini verdi erano i ragazzi e le ragazze della consulta giovanile che hanno organizzato e supportato tutta la manifestazione). Far sentire accolti con gioia le persone è un dono che tutti loro han esercitato.

Le persone che sono passate per sbirciare la mostra sono state anch’esse una gioia. Chi passava con sguardi furtivi la via e chi si fermava un po’ di più per vedere gatti, occhi, pezzi di Ceva, pezzi di auto nelle fotografie.
E’ impossibile contare quante persone abbiamo incontrato e con quante abbiamo conversato e quante persone avevano la voglia di condividere la propria esperienza analogica.
I ricordi della pellicola erano ben lucidi nella memoria.
Altri invece, troppo piccoli per ricordare i rullini hanno preso al volo l’occasione di provare una delle macchine a rullino che abbiamo messo a disposizione.
Presto svilupperemo e pubblicheremo quegli scatti sicuramente interessanti.
Non solo i piccoli han provato le macchine, anche molti grandi e alcuni “vicini di banco”.

Gli altri artisti/artigiani/espositori/compagni di viaggio sono stati altrettanto amichevoli e simpatici ed è stato un’onore e piacere condividere molto tempo con loro.

Per tutto questo Ceva è amore.

Lunedì è stato difficile accettare la consapevolezza di non essere più là.

Voglio andare a vivere a Ceva.

Da questo fantastico weekend per Iso400 nasceranno sicuramente altre iniziative, spunti e collaborazioni.
La fresca aria di Ceva ha permesso al cervello di ossigenarsi bene e trovare nuovi stimoli.

Qui sotto la foto con cui si è vinto il concorso di fotografia il cui tema era “Ceva in Amore”.

La didascalia sotto alla foto recitava:

Ceva in A.M.O.R.E.
Arrampicata Manuale Ovvero “Rocciose Esperienze”


 

Alessandro Lannocca

Nasce a Saluzzo ma ora vive un po' a Polonghera e un po' a Cuneo, dove lavora e studia. Incontra la fotografia analogica in uno splendido corso durante l’inverno del 2008 passato a Madrid (in Erasmus) col prof. Guillermo, in cui ha l’occasione di sperimentare pellicole, liquidi ed ingranditori. Da allora scatta, stampa, scrive.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Comments (1)