Focus on

Teresa Romano

Vi presentiamo Teresa Romano.

Parlaci un po’ di te.
Classifico le persone in base al loro umorismo, compro oggetti solo per fotografarli, mi perdo nei mercatini delle pulci, adoro i cani, odio i gatti, mi piace intrecciare capelli, ho il senso d’orientamento di Ryoga. Mi fa strano poter scrivere in più di 140 caratteri.

Perché hai scelto la fotografia analogica?
L’immagine si compone chimicamente, ha una struttura fisica completamente diversa dal digitale. Mi sembra più… vera.

Cosa ti piace fotografare?
L’intimità, le persone che conosco. Poter riuscire a sintetizzarle, in tutti i loro aspetti, in uno scatto. Ma mi piace fotografare pensando e, prima di usare la macchina fotografica, usare gli occhi.

Quali sono le tue macchine fotografiche?
Ho una Fujica stx, una Zenit 122 e una Diana che uso principalmente con il dorso istantaneo.

La fotografia che ti piacerebbe fare.
Mi piacerebbe fotografare la terra dallo spazio.

Hai un fotografo preferito?
Chema Madoz più di tutti. E poi tanti tanti contatti su Flickr che mi ispirano ogni giorno, e che ringrazio.

Una bella foto deve…
essere dritta! Ebbene sì, odio le foto storte, mi parte il sopracciglio di disapprovazione. E poi, mi deve dare qualcosa. Una sensazione, un’idea. Stimoli.

Sito web: teresaromano.tk | flickr/teresaromano | teresaromano.blogspot.com
Email: teresar@live.it
 

Alessandro Pancosta

Ho superato già da qualche anno i 30 anni, sono un freelance graphic designer. Dopo 9 anni passati a Torino sono tornato a vivere in Puglia, in provincia di Brindisi, nel mio amato Salento. Mi sono avvicinato alla fotografia circa 6 anni fa, ma da 3 anni scatto prevalentemente in analogico.

Leave a Comment

Please copy the string ZsMEEO to the field below:

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.