Focus on

Rosario Vetrò

È la volta di Rosario Vetrò.

Parlaci un po’ di te.
Sono Rosario. Classe ’78. Vivo a Bologna ed ho radici al sud.
Zaino in spalla ed almeno una macchina fotografica dentro.
La passione per la fotografia nasce a Roma, 2003, prima esperienza di vita indipendente, di fronte una grande città, poche conoscenze… in pratica decisi che una Yashica FX3 Super doveva accompagnarmi in quei giorni.

Perché hai scelto la fotografia analogica?
Perché il primo amore non si scorda mai? In parte è vero.
Ci sono stati anche anni di digitale, utili per provare l’alternativa che mi permettesse di scegliere.
Dopo l’esplorazione il ritorno sulla vecchia strada… con la complicità dell’innegabile fascino della camera oscura.

Più di tutto, ciò che mi fa propendere per la scelta analogica è la possibilità di poter sperimentare prima e poter governare poi tutte le fasi che portano al risultato finale, la stampa.

“Amo l’odore dei chimici al mattino”… parafrasando qualcuno.

Alla luce della lampadina rossa mi sento come un artigiano alle prese col suo manufatto, cui dedica passione e tempo. Ecco: mi piace riappropriarmi del tempo e della lentezza… nello scegliere il rullino da caricare, nel prepararmi allo scatto, nello sviluppo del negativo, nella scelta dei provini, nell’esercizio di stampare.

Cosa ti piace fotografare?
Di tutto un po’. Non ho preferenze particolari, se non quelle che mi suggerisce l’attimo.
Piuttosto metterei in evidenza il tipo di foto che ancora non mi riesce: i ritratti. Non mi soddisfano mai.

Quali sono le tue macchine fotografiche e che pellicole utilizzi?
Ne ho collezionate molte. Di recente mi diverto molto con l’ultimo acquisto, ossia una Polaroid Land 250 e le sue pellicole istantanee.
Per il medio formato uso la Zenza Bronica SQ-Ai, spesso accoppiata con le Kodak Tri-X. Mentre per i 35mm mi trovo bene con la Rolleiflex SL35e ed ilFord HP5 o PAN F50.
Mi piacciono molto anche le pellicole a colori Fuji. Ma in generale preferisco il bianco e nero, soprattutto per la sua drammaticità nella rappresentazione del reale.

La fotografia che ti piacerebbe fare.
Vedi sopra: un bel ritratto.

Hai un fotografo preferito?
Folgorato dalla figura di Giacomelli ed affascinato da Koudelka.

Una bella foto deve…
Farmi esclamare: WOW !

Sito web: flickr/scannerdarkly
Email: rosariovetro@gmail.com
 

Alessandro Pancosta

Ho superato già da qualche anno i 30 anni, sono un freelance graphic designer. Dopo 9 anni passati a Torino sono tornato a vivere in Puglia, in provincia di Brindisi, nel mio amato Salento. Mi sono avvicinato alla fotografia circa 6 anni fa, ma da 3 anni scatto prevalentemente in analogico.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.