Focus on

Lafides

Vi presentiamo Liana Fides Frappa aka Lafides.

Parlaci un po’ di te.
Sono una disorganizzata cronica, faccio una cosa e ne penso un’altra, sogno, sogno ad occhi aperti, adoro le imperfezioni, e da piccola volevo essere Sandy dai Mille colori.

Perché hai scelto la fotografia analogica?
Ho scelto la fotografia analogica perché, nel modo in cui la faccio io, non è mai perfetta, perché il risultato non è scontato e riesce quasi sempre a stupirmi. Passo intere giornate in camera oscura a stupirmi degli errori e del risultati casuali che trovo magici.

Cosa ti piace fotografare?
Fotografo Quello che ho attorno, uscendo di casa mi ritrovo a guardare ogni cosa con l’occhio fotografico, e quando riesco ad organizzarmi realizzo delle foto che immagino, che disegno per ricordarmele (maldestramente) poi su una moleskine. Mi impegno come fosse un lavoro, un lavoro sui sogni.

Quali sono le tue macchine fotografiche?
Ne ho moltissime, prediligo le polaroid. Perché così posso vedere all’istante quello che produco. Ho una pesantissima polaroid 600SE, una Hasselblad 500 c/m che io chiamo Gunnar, la polaroid Sx-70 polasonar, la vecchia Canon tlb di mio padre, e una canon ae-1 program che mio fratello ha dimenticato di possedere, più o meno tutte le LOMO, ed altre che uso a rotazione, per non farle sentire abbandonate. Mia madre dice che sono disposofobica.

La fotografia che ti piacerebbe fare.
Quella che traduca gli stati d’animo che provo, ma mai pesante nè troppo seria.

Hai un fotografo preferito?
Si, Womow (Chiara Zampieri) è anche la mia Guru e la amo. E poi c’è Le_videUna bella foto deve…
… farmi sorridere per diversi giorni.

Sito web: flickr/lafides/ | lianafidesfrappa.com
Email: lafides@gmail.com
 

Alessandro Pancosta

Ho superato già da qualche anno i 30 anni, sono un freelance graphic designer. Dopo 9 anni passati a Torino sono tornato a vivere in Puglia, in provincia di Brindisi, nel mio amato Salento. Mi sono avvicinato alla fotografia circa 6 anni fa, ma da 3 anni scatto prevalentemente in analogico.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Comments (1)