Cameras & Films Film in... Film

I segreti (analogici) di Twin Peaks

È peggio un’infanzia senza lego o un’adolescenza senza Twin Peaks? Coi lego devo dire che mi son data da fare, mentre Twin Peaks negli anni 90 me l’ero perso, però ultimamente mi sono rifatta.

Ora, non sto manco a dire quanto già sto sotto per twin peaks, ma per chi volesse approfondire lascio la parola a un’illustre fan.

I segreti di Twin Peaks

Colmando le lacune sulle serie televisive mi sono imbattuta nella scena iniziale (episodio pilota), in cui viene ritrovato il corpo di Laura Palmer accanto al fiume (wrapped in plastic, per i veri appassionati).

Ovviamente l’occhio del fotografo analogico non può non notare (ed emozionarsi come un bimbo a Gardaland) una bella macchinetta analogica. Andy, Il poliziotto dal cuore tenero poco prima di scoppiare a piangere sfoggia una macchina d’epoca (probabilmente ultimo grido ai tempi di Twin Peaks), difficile però da riconoscere.

Nikon FA

Più avanti (episodio 4 – serie 1) si vede un’altra volta una macchina analogica in mano a Josie Packard, mentre spia una coppietta (Chaterine Packard e Benjamin Horne) in motel; stavolta è chiara la marca (Nikon) non troppo il modello.

Nikon FA

Sarà la stessa Nikon? E che modello?

Secondo me è la Nikon FA. Gli indizi che mi hanno portato a questa conclusione sono i seguenti:

  • il modello è stato prodotto negli anni 80, e nel1984 ha vinto il prestigioso premio World Camera Award – Twin Peaks fu girato tra il 1990 e il ’91,
  • è solida e affidabile; può montare tutte le ottiche Nikkor e compatibili e anche le vecchie ottiche F, inoltre fu la prima Nikon a possedere la modalità a priorità di diaframmi o di tempi – quindi ottima per poliziotti e guardoni, anche non troppo esperti di fotografia;
  • con l’adozione del motore MD-15 espressamente dedicato, è possibile raggiungere 3,2 fotogrammi al secondo – altro motivo che la rende adatta ad usi spionisticivoyeuristici;
  • è stata la fotocamera manual focus con la tecnologia più avanzata di quegli anni – TwinPeaks pure era una serie fuori dal normale.

Nikon FA
È lei o non è lei? Aiutaci a svelare il mistero di Twin Peaks.

Costanza Scacchi

Sono nata a Lodi, avevo 23 anni quando ho cominciato a fotografare ed era il 2006. Prima scattavo in digitale, dopo poco ho cominciato in analogico e non ho smesso più.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Comments (1)