Focus on

Simone Mizzotti

Vi presentiamo Simone Mizzotti.

Parlaci un po’ di te.
Sono nato a Crema, e mi sto per diplomare in fotografia alla Libera accademia di belle arti di Brescia. Da ottobre frequento a Modena presso Fondazione Fotografia il Master di Alta Formazione sull’Immagine Contemporanea.

Perché hai scelto la fotografia analogica?
Sono arrivato alla fotografia analogica dopo aver sperimentato per un paio d’anni l’immagine digitale, e iniziando ad utilizzare una fujica 35mm di mio padre.
La sensazione che da subito ho provato è stata la capacità di controllo dell’immagine e del pensiero, e una concentrazione maggiore nella ripresa.

Cosa ti piace fotografare?
Principalmente fotografo ciò che istintivamente vedo e che non posso fare a meno d’osservare.

Quali sono le tue macchine fotografiche?
Il mio cavallo di battaglia è una mamiya 645, poi una biottica mamiya c330 e una bellisima fujica 35 mm.

La fotografia che ti piacerebbe fare.
Continuare a documentare ciò che vedo e che sento costruendo un itinerario per immagini.

Hai un fotografo preferito?
Ce ne sono molti, ma in particolare Luigi Ghirri e Robert Adams.

Una bella foto deve…
La si deve sentire dentro.

Sito web: flickr/lollo07/
Email: simone.mizzotti@gmail.com
 

Alessandro Pancosta

Ho superato già da qualche anno i 30 anni, sono un freelance graphic designer. Dopo 9 anni passati a Torino sono tornato a vivere in Puglia, in provincia di Brindisi, nel mio amato Salento. Mi sono avvicinato alla fotografia circa 6 anni fa, ma da 3 anni scatto prevalentemente in analogico.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.