Cameras & Films Film in... Film

Apocalypse Now: Dennis Hopper e le sue Nikon F3

Per il secondo appuntamento con la rubrica Film in Film prendo la parola io. Mi presento, sono Cinzia – un paio di voi leggeranno già il mio blog, o almeno spero :) – e darò volentieri una mano ad Iso400 nell’unire cinema e fotografia in questo piccolo spazio, dove andremo a scovare le macchine fotografiche analogiche presenti in scene di film famosi.

Il film di oggi, uscito nel 1979,  è Apocalypse Now, del regista Francis Ford Coppola, vincitore della Palma d’oro al 32º Festival di Cannes e di ben 2 premi Oscar, uno per la migliore fotografia (a Vittorio Storaro) e uno al miglior sonoro. Liberamente ispirato al romanzo di Joseph Conrad Cuore di tenebra, Apocalypse Now è ambientato nel 1969, durante la guerra del Vietnam.

Apocalypse Now – Locandina

La scena, anzi le scene per essere più precisi, sono quelle che vedono protagonista Dennis Hopper, nei panni di un fotoreporter freelance americano in apparenza folle e adoratore del colonnello Kurtz. Il personaggio a cui Hopper dà vita è entrato nella storia del cinema. Interessante sapere che Hopper in prima persona era un grande appassionato di fotografia, autore di scatti interessanti che sono stati esposti in diverse mostre ed esposizioni.

Dennis Hopper in Apocalypse Now
Dennis Hopper in Apocalypse Now
Le macchine da lui utilizzate, e il plurale è d’obbligo in questo caso, dato che il fotoreporter-Hopper gira sempre con almeno ben quattro apparecchi al collo, sono da quanto posso vedere  delle Nikon, e una di loro è di sicuro una Nikon serie F3.

La Nikon F3 rappresenta un pezzo di storia: la migliore tra le macchine analogiche professionali per pellicola 35mm con messa a fuoco manuale prodotta dalla Nikon negli anni ’80. Disegnata da Giugiaro, designer di fama internazionale, la F3 vede l’introduzione dell’automatismo a priorità di diaframma e l’inserimento dell’esposimetro all’interno del corpo macchina. Fino ad allora non c’era richiesta per la funzione di “esposizione automatica“.  Nonostante questo  i tecnici della Nikon ebbero l’idea innovativa di integrare la funzione di “esposizione automatica” (AE) con la funzione di “otturatore a controllo elettronico“.
Una fotocamera solida, affidabile, funzionale, ben disegnata: la moderna capostipite delle Reflex moderne, insomma, la cui produzione verrà terminata nel 2000, dopo un ventennio di successi di vendita.

Nikon F3
Nikon F3 – Pubblicità dell’epoca
 

Expat italiana che vive e lavora a Boston scattando foto alle nuvole e abbracciando alberi, adora i colori, le ombre e fissare l'oceano. Un incrocio tra Sarah Key, Moomin, Terminator e una donnina delle Bluntcard che ama e studia la fotografia e la creatività in ogni forma. Quando non è in giro per mostre o esposizioni, scrive o pensa a cosa scrivere.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Comments (11)

  1. ..io invece credo che siano Nikon F..

    La F3 dovrebbe essere stata prodotta intorno al 1980, e credo che Coppola non abbia sbagliato nell’abbinare a Hopper delle F, filologicamente corrispondenti al periodo della Guerra in Vietnam.

    Chiedo scusa per l’intromissione..

    1. Nessuna intromissione Andre, anzi grazie del commento. E’ sempre difficile individuare queste macchine nei film, non ho una risposta sicura purtroppo :)

  2. Si tratta di Nikon F e Nikon F2 assolutamente no F3 visto che quest’ultima è stata prodotta agli inizi degli anni 80 a guerra del vietnam abbondantemente finita